... è inverno

martedì, 14 gennaio 2014

Sta nevicando e fa davvero freddo ... ora sì che è inverno!
Dopo una passeggiata nel parco, a farfelù piace tantissimo la neve : vi si rotola e mangia i fiocchi che scendono; torniamo a casa felici ed infreddoliti.
E così ci prepariamo una vellutata fumante, una vellutata al finocchio, che ci scaldi ... e che sia leggera, dato che abbiamo tutti bisogno di smaltire dopo queste feste.
x 4 persone
4 finocchi
3 patate medie
1 scalogno grosso
750 dl di brodo vegetale
1 pizzico di noce moscata
un pugno di mandorle
qualche foglia di pimpinella
Peliamo le patate, le tagliamo a dadini e le mettiamo in una bacinella con acqua fredda.
Laviamo i finocchi e li tagliamo a fettine sottili.
Sbucciamo lo scalogno e lo tritiamo finemente.
Scaldiamo l'olio e vi rosoliamo lo scalogno e poi le verdure per 5 minuti, a fuoco medio.
Aggiungiamo il brodo, fino a coprire le verdure, portiamo ad ebollizione e poi proseguiamo la cottura per circa mezz'ora, a fuoco lento.
Nel frattempo tostiamo e tritiamo grossolanamente le mandorle.
Frulliamo le verdure fino ad ottenere una crema omogenea, quindi regoliamo di sale.
Serviamo la nostra vellutata ben calda, con una spolverata di noce moscata, di mandorle tritate e qualche fogliolina di pimpinella.
Peccato che farfi non possa assaggiare questa squisitezza, ma lui ha la sua pappa ... mi devo accontentare di dargli un biscotto *.*



3 commenti:

  1. ciao, non l'ho mai fatta al finocchio, ma immagino sia davvero buona
    non ho mai sentito parlare nemmeno della pimpinella
    mi hai dato delle ottime idee......che bello vederli felici giocare nella neve
    un bacio

    RispondiElimina
  2. la pimpinella è una aromatica primaverile (ma sul mio terrazzo continua a crescere anche adesso!) le sue foglioline sono tenere e dal sapore fresco ... baci, aspettando di vederti con un peloso :-)

    RispondiElimina
  3. Trovo che questa vellutata sia giustissima in questi giorni freddi freddi... complimenti! Un bascione!

    RispondiElimina